Home » Inizio nuove attività

Inizio nuove attività

Le nuove aziende, per svolgere la propria attività produttiva, sono soggette a una serie di autorizzazioni rilasciate dal comune di appartenenza dopo aver ricevuto i pareri favorevoli dagli enti preposti. Sono soggette a richiesta di autorizzazione anche modifiche sostanziali e trasferimenti degli impianti.

Le imprese quindi sono soggette ad autorizzazione igienicosanitaria da parte dell´A.U.S.L., ad autorizzazione agli scarichi liquidi da parte di A.T.O., ad autorizzazione alle emissioni atmosfera da parte della provincia, ad autorizzazione dell´inquinamento acustico da parte di A.R.P.A., al certificato di prevenzione incendi (CPI) da parte del comando dei vigili del fuoco.

Le autorizzazioni citate devono essere rinnovate al momento della loro scadenza e comunque le imprese le devono modificare quando subiscono modifiche strutturali o di processo.

Abaco Ambiente ha le competenze tecniche necessarie per assistere le aziende  nell’iter amministrativo fino al definitivo rilascio dell’autorizzazione.

 

Abaco Ambiente fornisce consulenza tecnica specializzata per la predisposizione della Domanda di Autorizzazione Integrata Ambientale. Le aziende soggette al rilascio dell’Autorizzazione Integrata Ambientale per ottenere l'autorizzazione devono rispettare i requisiti del decreto legislativo 18 febbraio 2005, n. 59, che aveva recepito la 96/61/CE (detta Direttiva IPPC - Integrated Pollution Prevention and Control) ripresa successivamente dalla direttiva 2008/01/CE. Dopo l'emanazione del decreto legislativo 29 giugno 2010, n. 128, la norma di riferimento è confluita nel testo unico ambientale (decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152).

Per le attività già autorizzate la consulenza riguarda:

la predisposizione di comunicazioni per modifiche non sostanziali all’Autorizzazione Integrata Ambientale;

la predisposizione di domande di autorizzazione per modifiche sostanziali all’Autorizzazione Integrata Ambientale;

l’assistenza periodica per l’attivazione e il mantenimento del Piano di Adeguamento e Miglioramento dell’Impianto e del Piano di monitoraggio e controllo  previsti nell’ambito dell’A.I.A.;

la predisposizione della relazione annuale da inoltrare agli Enti competenti entro le scadenze previste dagli Enti stessi;

 

Lo studio fornisce anche assistenza relativa all’istruzione delle pratiche necessarie a conseguire il certificato di prevenzione incendi, che attesti il rispetto delle prescrizioni previste e la sussistenza dei requisiti di sicurezza nelle attività soggette alle visite di prevenzione incendi.

Valutazione rischio incendio, necessario al fine di classificare il livello di rischio dell’azienda (basso, medio, elevato) definendo le misure di prevenzione e protezione da adottare per ridurre il rischio incendio e limitarne le conseguenze

Stesura di piani di emergenza che indicano le procedure da seguire per evidenziare l’insorgere di un’emergenza, affrontarla tempestivamente al fine di contenerne gli effetti, prevenire situazioni di caos e panico, pianificare le azioni, proteggere persone e cose.

Abaco Ambiente